<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=313378079251685&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Crediamo nella parità di genere sostenuta da azioni reali e non soltanto sbandierate alla stampa.

Verifichiamo con regolarità la soddisfazione delle nostre collaboratrici e sensibilizziamo i Reverser uomini perchè siano anch'essi portavoce dell'ottimo equilibrio che si crea in azienda quando le donne vivono parità ed eguaglianza, invece che discriminazione.

Vogliamo che la nostra esperienza sia d'esempio e d'ispirazione per altre aziende e per tutti i lavoratori, perchè ricerchino questa stessa esperienza nel proprio luogo di lavoro.

Non vediamo il work life balance come un problema: c’è una sola vita, c’è una sola persona a viverla.  Il compito dell’impresa è creare valore a beneficio di tutti gli stake-holder, sapendo che persone piene e complete sono professionisti migliori.

Se una persona desidera completarsi con la maternità o la paternità, il compito dell’impresa non è quello di ostacolare. Al contrario quello di favorire.

Questo è il nostro impegno, che si sviluppa in quattro momenti:

053A6095_3-2

Contesto

Nel mondo Reverse il benessere del singolo è una priorità da sempre, e quando il singolo diventa famiglia l’attenzione necessaria aumenta. Pensando al family management, ci impegniamo maggiormente in queste azioni, già attive per tutti i Reverser, per continuare ad essere un modello positivo nel wellbeing.

  • Smart working libero: in autonomia ogni Reverser sceglie dove lavorare, a seconda delle sue necessità personali e professionali
  • Flessibilità oraria
  • Parità di accesso ai ruoli manageriali
  • Parità retributiva
  • Percorsi di crescita interna da junior a manager
  • Formazione paritaria con focus sul tech
  • Sala relax e sala con tapis roulant per curare il benessere fisico
  • Corsi di yoga, pilates e altri sport light nei locali dedicati dell'azienda

Informazione e prevenzione

Essere mamma è un percorso che parte da lontano.

  • Incontri con specialisti di prevenzione e informazione sulle malattie e le problematiche femminili 
  • All’interno del progetto welfare aziendale, agevolazioni, buoni acquisto e rimborsi spese su prestazioni legate alla prevenzione femminile (visite mediche preventive, check-up, analisi, …) 
  • Seminari sulla preparazione alla genitorialità
  • Mums Team: le mamme Reverser che lo desiderano possono mettere a disposizione delle colleghe il proprio tempo e le proprie informazioni (libri, contatti, materiale informativo,...) grazie ad una piattaforma condivisa dedicata.
 

Maternità

La fase delle vita di una donna che nessuna azienda deve temere. 

Applichiamo il Diritto alla Disconnessione: ogni iniziativa proposta durante il periodo della maternità è facoltativa e personalizzabile.

  • Invio di comunicazioni personalizzate con informazioni aziendali e highlight sulle attività chiave dell’azienda attuate durante il periodo di assenza
  • Incontri e comunicazioni finalizzati a non perdere il contatto con i colleghi
  • Meeting col proprio manager per aggiornamenti specifici
  • Agevolazione del rientro al lavoro: percorso di re-onboarding e re-skilling strutturato per reintrodursi senza lacune informative
  • Garanzia di mansione paritaria e strutturazione di un nuovo percorso di carriera con mobilità orizzontale e trasversale, in base alle nuove esigenze della persona e compatibilmente con le esigenze aziendali
  • Non esclusione dal piano di incentivi e aumenti

Family life

La nascita di un bambino è solo l’inizio di un lungo viaggio. 

Queste iniziative sono pensate per tutti i Reverser genitori.

  • Sportello d’ascolto e proposta di soluzioni per problematiche specifiche
  • Seminari sul rapporto genitori/figli e la gestione della genitorialità
  • Supporto nel percorso di Parent Coaching 
  • All’interno del progetto welfare aziendale, agevolazioni, buoni acquisto e rimborsi spese su prestazioni legate alla gestione familiare (spese scolastiche, baby sitting, centri estivi,...)
  • Attività associative con realtà specializzate nel mondo kids
 
053A6095_3-2

Alessandro Raguseo

Founder & CEO

"La scelta non dovrebbe mai essere tra la carriera e la famiglia. È un bivio che non si deve mai porre davanti a una persona. E un imprenditore, non tanto per bontà quanto per il bene della propria azienda, deve voler avere intorno a sé persone complete, professionisti pieni: quando si costringe una persona a fermarsi davanti a quel bivio, la sconfitta è certa."

"Sono una Donna, una Manager, una Mamma, una Moglie, una Team Leader, un’Amica, una Sportiva, una Lavoratrice, una Reverser e molto altro… credo che ognuno di noi sia un universo di tante sfere aggrovigliate: se ne togliamo anche solo una, siamo monchi. Quando sono diventata mamma questo concetto mi è apparso ancora più evidente, insieme al concetto  di “equilibrio sopra la follia“ di cui probabilmente parlava Vasco Rossi. Non rinunciare ad una parte di sé importante come il lavoro credo sia fondamentale. Fondamentale per la mia realizzazione e per il messaggio che vorrei arrivasse alle mie due bambine: potranno essere tutto ciò che vorranno.Tenere tutto in equilibrio può essere molto faticoso a volte, e aiuta parecchio lavorare in realtà come Reverse che crede per vocazione al reale benessere dei collaboratori. Un aspetto su tutti lo smart working: la flessibilità con cui posso organizzare in piena responsabilità e libertà la mia giornata mi permette di affrontare con serenità anche le rigidità di altre sfere e gli inevitabili imprevisti della vita di un genitore."

Silvia Fiori, Delivery Manager

"Ogni fase della mia esperienza di maternità è stata eccellente. A cominciare dal momento dell’annuncio, che è stata una festa. Da parte del management aziendale e da parte dei colleghi. Era una reazione che mi aspettavo ad essere sincera, essendo qui da diversi anni. Ho vissuto questa fase in totale naturalezza, di fronte ad un evento, appunto, naturale. Nel periodo della maternità vera e propria la parola chiave è stata Coinvolgimento. A cominciare dai colleghi che hanno già figli. Mi sono sempre sentita coinvolta, non estraniata per la mia ovvia assenza. Da lontano, certo, ma ho sempre avuto la possibilità di essere partecipe di tutti i momenti aziendali importanti, in maniera estremamente flessibile. Infine il rientro, un altro momento più che positivo. Si vorrebbe sempre cercare la perfezione ma bisogna anche imparare a cercare l'equilibrio tra "performance" interna ed esterna, e si può farlo con serenità grazie all’appoggio dei colleghi e di un ambiente di lavoro come il nostro.

Valentina Ippolito, Key Account Manager