<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=313378079251685&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Onboarding: arma preziosa per trattenere i talenti

Consigli e idee per ottimizzarlo.

Quando parliamo di onboarding intendiamo quel tessuto di attività che accompagnano i neo-assunti ad entrare in connessione con l’anima dell’azienda. Se pochi anni fa poteva essere considerata come una best practice, oggi impostare una strategia di onboarding non è più un'opzione e rappresenta un elemento chiave nel trattenere talenti.

Secondo una ricerca condotta da Gallup, le aziende che investono in un programma di onboarding strutturato vedono un incremento del 50% dell’employee retention sui nuovi assunti e, all’interno di questo stesso gruppo, un aumento della produttività pari al 62%.

Dimentichiamoci quindi dei processi sbrigativi e facciamo a meno di modelli standard malamente adattati all’organizzazione per la quale lavoriamo. Cerchiamo di essere da una parte concreti ma dall’altra anche creativi, ascoltando quel che ci dicono i dati e le opinioni del mercato e rimanendo consapevoli delle caratteristiche ed esigenze delle nostre persone.

In questo e-book abbiamo individuato 3 step essenziali per dare vita ad un onboarding memorabile, indicando per ciascuno consigli e idee pratiche da mettere subito in campo.

Compila il form e leggi l'approfondimento.

Compila il form e leggi l'e-book.